Responsabile: Adriana Gargiulo, Paolo Franzetti

Descrizione: Tracciare l'evoluzione delle galassie è uno degli scopi primari dello studio dell'Universo. Tale evoluzione può essere vincolata analizzando spettri in banda ottica per grandi campioni di galassie a varie distanze. Gli spettrografi ottici hanno ormai ben campionato le galassie vicine. Andando più lontano nel tempo e nello spazio la banda ottica scivola nell'infrarosso per effetto doppler (redshift) richiedendo nuovi spettrografi capaci di osservare un gran numero di oggetti in tale banda.

MOONS è uno spettrografo di nuova generazione in corso di costruzione in Europa e Cile. Nel 2021 verrà installato al VLT e sarà il più potente spettrografo infrarosso, che permetterà di acquisire fino a 1000 spettri contemporaneamente, utilizzando 1000 fibre

Allo IASF sviluppiamo il codice per l'allocazione ottimale delle fibre, che permetta di sfruttare appieno le capacità dello strumento. Utilizzando tale codice, proponiamo di lavorare alla definizione e ottimizzazione della survey che il consorzio MOONS sta programmando allo scopo di avere spettri per circa 1 milione di galassie tramite i quali sarà possibile di determinare le relazioni fondamentali tra le proprietà fisiche delle galassie e da queste ricostruire i processi fisici che ne governano l'evoluzione.

Durata: sei mesi

Laurea: magistrale